IL N. 6 DI GIUGNO 2020 DE il punt(qui per leggerlo e scaricarlo) 

(a pag. 4) Dal territorio

Rischio mafie anche nel nostro territorio
LE AMMINISTRAZIONI LOCALI VIGILINO CON ATTENZIONE

La Federazione provinciale del Partito Socialista di Ravenna, tramite il suo segretario Francesco Pitrelli, ha inoltrato una nota ai Sindaci di tutti i comuni della provincia chiedendo di porre particolare attenzione da parte delle Amministrazioni sul pericolo della diffusione di infiltrazioni mafiose. La mafia in Emilia-Romagna esiste, come esiste anche nel nostro territorio. Se si osservano i beni confiscati, ben 18 in provincia di cui 14 nel Comune capoluogo dove in questi giorni sono stati emessi provvedimenti ostativi anti mafia nei confronti di una ditta impegnata in due importanti progetti.
Il rischio principale lo vive il settore turistico, sicuramente colpito economicamente in misura maggiore per via delle restrizioni decretate a causa dell’emergenza sanitaria. Chiediamo di  porre particolare attenzione ai primi segnali di una presenza mafiosa, i cosiddetti reati-spia, tra cui prostituzione, caporalato, gioco d’azzardo e di attivarsi per evitare l’innescarsi di un sistema di aiuti economici per famiglie e imprenditori e la creazione, quindi, di un welfare mafioso nel nostro territorio. Chiediamo di vigilare e prevenire, affinché la legalità vinca la guerra contro le mafie.

Sei qui: Home Primo Piano ilpuntOn6.2020